Rimborso delle spese mediche a seguito di Incidente

Le varie voci di spesa per cure e terapie vanno dimostrate e documentate, e deve essere chiara la loro relazione con l’incidente stradale e con l’infortunio, più o meno invalidante, che ne è derivato.

I costi sostenuti per cure e terapie cliniche, farmacologiche e riabilitative rientrano nel danno biologico, pertanto saranno rimborsate dall'Assicurazione.

Risarcimento danni da incidente stradale:

Per i danni conseguenti agli incidenti stradali subentra la compagnia assicuratrice del danneggiante (che altrimenti dovrebbe pagare con il suo patrimonio personale):

L'assicurazione per la responsabilità civile (la cosiddetta polizza Rc auto) è obbligatoria per tutti i veicoli a motore circolanti.

La responsabilità dell’incidente viene accertata in base alle consuete regole del concorso di colpa stabilite dall’art. 2054 del Codice civile; perciò l’ammontare spettante al danneggiato potrà essere proporzionalmente decurtato in tutti i casi in cui la responsabilità del danneggiante non risulti piena e totale, ossia inferiore al 100%.


Risarcimento del danno biologico: come avviene?

La quantificazione dei danni alle persone è più delicata e complessa di quella dei danni riportati dalle cose, come i veicoli coinvolti e le merci trasportate.

Le lesioni personali costituiscono un danno non patrimoniale, che per essere liquidato richiede un’esatta descrizione delle condizioni fisiche del danneggiato a seguito dei traumi riportati e dei tempi di guarigione.

Questi elementi vengono inseriti nella documentazione medica rilasciata all’infortunato dai sanitari curanti (certificati medici, referti del pronto soccorso, cartelle cliniche di ricovero ospedaliero, ecc.).

Il danno biologico – ossia il danno alla salute – si calcola in percentuale di invalidità riportata dal danneggiato a causa dell’incidente:

  1. fino a 9 punti le lesioni micropermanenti, sono forfettizzate nell’ammontare,

  2. mentre dal 10% in su esistono apposite tabelle utilizzate dai tribunali italiani, che tengono conto anche dell’età del danneggiato e di altri parametri.

A parità di lesioni, una vittima giovane viene risarcita con una somma maggiore rispetto ad un anziano, perché la sua aspettativa di vita è più alta e dovrà sopportare più a lungo le conseguenze permanenti dell’incidente.

Risarcimento spese per cure mediche e terapie riabilitative:

In molti casi, per l’esatta quantificazione del danno biologico è necessaria una perizia medico-legale che accerti la tipologia e l’entità delle lesioni e le conseguenze negative che hanno provocato, come l’impossibilità per il danneggiato di svolgere la propria attività lavorativa o di dedicarsi alla vita di relazione.


In questa fase dovranno essere prodotte e fatte valere tutte le spese mediche sostenute in conseguenza dell’incidente:

  1. visite,

  2. esami diagnostici,

  3. farmaci prescritti ed acquistati,

  4. terapie riabilitative svolte, come le sedute di fisioterapia.

Ognuna di queste voci di costo dovrà essere documentata da fattura, ricevuta o scontrino fiscale, per attestare la tipologia e il pagamento.

Inoltre, le varie spese per cure mediche e terapie riabilitative dovranno sempre avere un rapporto di causalità con i danni alla persona riportati nell’incidente stradale (ad esempio, un motociclista che si è infortunato alla caviglia potrà chiedere il risarcimento delle spese per l’acquisto di antidolorifici, garze e pomate, ma non di un farmaco antiallergico o di una visita odontoiatrica).

Nei casi dubbi, e specialmente quando la compagnia assicuratrice contesta la riconducibilità delle spese mediche, farmacologiche e riabilitative al sinistro stradale, è bene munirsi di una perizia medico-legale di parte:

le risultanze di questo elaborato potranno essere fatte valere anche nel corso della causa civile che probabilmente sarà necessario promuovere, con l’assistenza di una struttura specializzata in Infortunistica Stradale per ottenere il risarcimento dovuto.

La legge dispone che, in caso di soccombenza, l’assicurazione è tenuta a risarcire anche il costo di questa consulenza medica e dunque a rimborsare il danneggiato del compenso versato anticipatamente al professionista incaricato.

Per rimanere sempre aggiornato vai alla nostra pagina: News & Aggiornamenti

29 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti