top of page

Guida in stato di ebbrezza: come riconoscerla, i limiti e le sanzioni

Guida in stato di ebbrezza? I rischi sono alti e le conseguenze gravi. Mettersi al volante sotto l'influenza di alcol comporta seri pericoli per sé e per gli altri utenti della strada. In questo articolo, faremo chiarezza su come riconoscere una persona ubriaca alla guida, quali sono i limiti di alcol nel sangue consentiti e quali le severe sanzioni previste dal Codice della Strada.

Guida in stato di ebbrezza: come riconoscerla

Come riconoscere una persona alla guida in stato di ebrezza?

Prestare attenzione ad alcuni segnali inequivocabili può aiutare a identificare un automobilista in stato di ebbrezza:

  • Odore di alcol intenso: Un forte alito vinoso è un indizio evidente di assunzione di alcol.

  • Comportamento alterato: Difficoltà di linguaggio, eloquio sconnesso, tono di voce immotivatamente alto, eccessiva loquacità o, al contrario, mutismo insolito.

  • Scarsa coordinazione motoria: Movimenti goffi, andatura barcollante, difficoltà nel mantenere l'equilibrio.

  • Comportamento di guida imprudente: Andatura a zigzag, scarti laterali improvvisi, frenate brusche, manovre azzardate, utilizzo inappropriato dei dispositivi luminosi.

  • Stato confusionale: Difficoltà di concentrazione, scarsa lucidità mentale, reazioni lente e inadeguate.


Limiti di alcol nel sangue: cosa dice la legge?

Il Codice della Strada stabilisce dei limiti precisi di tasso alcolemico oltre i quali la guida è considerata reato:

  • Lieve: da 0,51 a 0,8 g/l: sanzione amministrativa con multa da 543 a 2.170 euro e sospensione della patente da 3 a 6 mesi.

  • Intermedia: da 0,81 a 1,5 g/l: reato penale con arresto fino a 6 mesi e ammenda da 800 a 3.200 euro. Sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno.

  • Grave: oltre 1,51 g/l: reato penale con arresto da 6 mesi a 1 anno e ammenda da 1.500 a 6.000 euro. Sospensione della patente da 1 a 2 anni.

  • Neopatentati: Per i conducenti con patente conseguita da meno di un anno, il limite è ancora più basso: 0,0 g/l. Qualsiasi valore, anche minimo, comporta le sanzioni previste per il livello "Intermedio".


Come la polizia accerta lo stato di ebbrezza?

Gli agenti di polizia possono utilizzare diversi metodi per determinare il tasso alcolemico di un automobilista:

  • Etilometro: Un apparecchio che misura la quantità di alcol presente nell'aria espirata.

  • Prelievo ematico: Un esame del sangue effettuato in ospedale o in un centro analisi.

  • Valutazione clinica: Osservazione del comportamento e dei sintomi del conducente da parte di un medico.


Sanzioni per guida in stato di ebbrezza: cosa rischi?

Oltre alle multe e alla sospensione della patente, le sanzioni per guida in stato di ebbrezza possono includere:

  • Sequestro del veicolo: In caso di violazioni gravi o recidive.

  • Denuncia penale: Con possibile reclusione, soprattutto in caso di incidenti causati dall'alcol al volante.

  • Rimozione di punti dalla patente: Con il rischio di revoca in caso di esaurimento dei punti.


Consigli per evitare di guidare in stato di ebbrezza:

  • Scegli un guidatore designato: Se decidi di bere, organizza un passaggio con un amico o un familiare sobrio.

  • Utilizza i mezzi pubblici: Taxi, autobus o metropolitane sono opzioni comode e sicure per spostarsi dopo aver bevuto.

  • Chiama un servizio di noleggio con autista: Un'alternativa comoda e sicura per chi non vuole guidare dopo una serata di festa.

  • Dormi dove sei: Se non hai altra scelta, la soluzione più sicura è rimanere a dormire nel luogo dove hai bevuto.


Guida responsabile: per la sicurezza di tutti

Ricorda: mettersi al volante sotto l'influenza di alcol non è mai una scelta responsabile. Le conseguenze possono essere tragiche per te e per gli altri.

NUMERO VERDE INCIDENTI STRADALE

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità del Codice della strada vai alla nostra pagina: News & Aggiornamenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page