top of page

Concorso di colpa in caso di incidente: i diritti dei passeggeri secondo la Corte d'Appello

Il terzo trasportato nella vettura coinvolta in un incidente ha diritto di essere risarcito indipendentemente dalla responsabilità del conducente dell'auto in cui si trovava al momento dell'incidente.

passeggeri in auto

Introduzione:

Nell'articolo, esploreremo il concorso di colpa nei sinistri stradali, concentrandoci sulla responsabilità e il risarcimento tra i conducenti coinvolti. Tuttavia, una domanda cruciale è: come viene trattato il passeggero in questi casi? Ha diritto al risarcimento integrale o può essere ritenuto responsabile? Scopriremo le risposte in questa lettura.


Concorso di colpa, il passeggero ha sempre ragione.

In situazioni di incidente stradale, il passeggero del veicolo coinvolto nel sinistro, anche se responsabile o ritenuto co-responsabile, non può essere considerato colpevole. Pertanto, ha diritto a un risarcimento integrale da parte dell'assicurazione.


La recente sentenza della Corte di Appello:

Una sentenza recente emessa dalla Corte di Appello stabilisce che la tutela assicurativa per i danni da circolazione di veicoli si estende sempre al terzo trasportato, anche quando l'incidente è causato da colpa concorrente di entrambi i conducenti coinvolti.


Concorso di colpa, cosa stabilisce la legge:

Come spiegato nell'articolo "Come stabilire un concorso di colpa," in caso di sinistro stradale, la presunzione iniziale è che la responsabilità sia suddivisa al 50% tra i conducenti coinvolti, a meno che uno di loro dimostri di aver adottato una condotta conforme al codice stradale e alla prudenza comune, facendo il possibile per evitare il danno. Di conseguenza, se nessuna delle parti dimostra il contrario, la colpa è di tutti i conducenti coinvolti.


Concorso di colpa: e il terzo trasportato?

Anche in caso di concorso di colpa, il terzo trasportato in una delle vetture coinvolte nell'incidente ha il diritto di essere risarcito indipendentemente dalla compagnia di assicurazione dell'auto in cui si trovava al momento dell'incidente. Pertanto, anche se il conducente del veicolo in cui si trovava il terzo trasportato non dimostra di aver guidato in modo corretto e rispettoso delle regole della circolazione, il risarcimento sarà garantito.


Cos'è il concorso di colpa?

Il concorso di colpa rappresenta un principio fondamentale nell'infortunistica stradale e nell'ambito assicurativo. Esso prevede che, in caso di incidente, la colpa sia divisa equamente tra i veicoli coinvolti, a meno che non si dimostri il contrario. Di conseguenza, la colpa è inizialmente attribuita a tutti i conducenti coinvolti, ma poi viene ridotta in base alle ricostruzioni, ai verbali o ai moduli di Constatazione Amichevole compilati.


Perché il passeggero di un veicolo coinvolto in un incidente è sempre risarcito?

Il passeggero di un veicolo coinvolto in un sinistro, nella maggioranza dei casi, non può essere ritenuto responsabile dello stesso. Per tale motivo, la compagnia assicurativa del veicolo coinvolto (nel quale si trovava il passeggero al momento dell'incidente) risarcirà integralmente il passeggero anziché il conducente.

assistenza gratuita incidenti stradali

Per rimanere sempre aggiornato vai alla nostra pagina:

News & Aggiornamenti

16 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page