Scatola Nera nelle auto, obbligo dal 2024

Già dal prossimo luglio le auto di nuova omologazione dovranno esserne dotate per legge. Obbligatori pure il sistema di adattamento intelligente della velocità e l’«alcolock».

Sugli aerei viene usata ormai da qualche decennio, ma presto la cosiddetta “Scatola Nera” diverrà una dotazione obbligatoria per ogni nuova automobile:

si tratta di un dispositivo capace di registrare alcuni parametri del veicolo nel lasso di tempo immediatamente precedente e successivo a un sinistro stradale.

Dati che potrebbero tornare utili in sede giudiziale e assicurativa.

Accanto alla black box (non disattivabile e protetta da possibili manomissioni) ci saranno pure il sistema di adattamento intelligente della velocità e “Alcolock”:

il dispositivo che impedisce l’avviamento dell’auto se il guidatore ha un tasso alcolemico fuori legge.

Queste tecnologie saranno presenti sulle auto di nuova omologazione già a partire dal 6 luglio prossimo, divenendo obbligatorie per tutte le auto di nuova immatricolazione dal 7 luglio 2024.

Lo stabilisce una norma europea.


Privacy violata quindi?

No, perché il registratore di bordo non potrà registrare e memorizzare dati o informazioni che possano consentire di individuare il singolo veicolo, il proprietario o titolare dell’auto.

I dati, semmai, potranno:

“essere messi a disposizione delle autorità nazionali soltanto ai fini della ricerca e dell’analisi in relazione all’incidente”.

L’Intelligent speed assistance:

L’Intelligent speed assistance, invece, aiuterà il guidatore a mantenere i limiti di velocità prefissati dalle norme e relativi al tratto stradale che sta percorrendo, avvertendolo in caso di superamento.

Questa tecnologia sfrutterà gps, dati provenienti dalla medesima infrastruttura stradale nonché gli occhi elettronici della telecamera di bordo.

Contrariamente alla Scatola Nera, però, l’apparecchio potrà essere disattivato dal guidatore.


L’alcolock:

Infine l’alcolock che, sfruttando sensori presenti nell’abitacolo, bloccherà l’avviamento del motore qualora il guidatore presentasse un tasso alcolemico superiore al consentito.

La norma stabilisce che le nuove auto vendute a partire dal 7 luglio 2024 dovranno essere predisposte per l’installazione postvendita dell’alcolock.

Per rimanere aggiornato sulle novità del Codice della strada vai alla nostra pagina:

News & Aggiornamenti


11 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti