• Infortunistica Rovigo

POSSO CAMBIARE COLORE ALL'AUTO?


Modifiche all'auto: dalla vernice al tuning, ecco cos'è consentito e cosa richiede l’autorizzazione della Motorizzazione. La legge non pone alcun limite alla riverniciatura dell’auto che pertanto può avvenire in piena libertà. Non è necessario effettuare una nuova immatricolazione del mezzo, né una comunicazione al Pra o alla Motorizzazione. Il colore non è un mezzo distintivo del veicolo neanche per le autorità, tant’è vero che, se in un eventuale verbale per violazione della strada non dovesse essere indicato il colore dell’auto o dovesse risultare un colore diverso da quello effettivo, la multa sarebbe ugualmente valida. Cambiare colore è quindi una facoltà del conducente che può effettuare in qualsiasi momento. È tuttavia dovere di chi si accinge ad eseguire la riverniciatura di non ricopiare i segni distintivi delle auto di polizia o delle pubbliche autorità. Infortunistica Consulting ricorda che non è neanche possibile installare dei led sotto l’auto che, per legge, non sono consentiti; in caso contrario si rischia una multa stradale. Difatti, tutto ciò che non è espressamente previsto nelle caratteristiche costruttive del veicolo indicate dal Codice della strada e dai relativi regolamenti deve considerarsi illecito. In ogni caso, le eventuali “personalizzazioni” dovranno essere sottoposte al controllo della Motorizzazione. Cosa si può cambiare dell’auto? Le piccole modifiche dell’auto sono concesse ma si possono realizzare tre tipi di interventi. C’è innanzitutto il tuning estetico che non richiede autorizzazioni a patto che non si alteri, in larghezza, la sagoma dell’auto. Se installi sul veicolo uno spoiler, un alettone o qualunque altro dispositivo che non compromette le funzionalità della vettura e non arreca alcun pericolo per gli altri utenti della strada, puoi agire in totale libertà. Viceversa il tuning meccanico, quello che varia le prestazioni dell’auto (come l’alterazione della centralina o della marmitta), è consentito solo previa autorizzazione della Motorizzazione Civile. Diversamente scatta una sanzione che varia dai 419 ai 1.682 euro. È anche proibito modificare le luci con dei colori diversi da quelli previsti dalla legge. Ricordiamo, a tal fine, che le luci di posizione anteriori devono essere bianche o gialle; quelle posteriori rosse mentre quelle laterali arancioni. Luci di un colore diverso da quelle elencate (ad esempio, blu o azzurre) sono vietate.

17 visualizzazioni

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Infortunistica Rovigo

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle