• Infortunistica Rovigo

Colpo di frusta da incidente stradale: sintomi e rimedi


“Vedrai, ne porterai le conseguenze tutta la vita: sentirai che dolori quando cambia il tempo!”.

Queste più o meno le parole che si sente dire chi ha appena avuto un trauma al collo dovuto ad un incidente stradale.

Il colpo di frusta (o distorsione del rachide cervicale) è il trauma cervicale ed il trauma stradale più comune: per alcuni è solo un problema di risarcimento, ma per molti rappresenta l’inizio di diversi problemi e sintomi fastidiosi.

Quando il trauma è forte, le conseguenze a lungo termine del colpo di frusta possono essere molto significative in termini di dolore cervicale, cefalea e capogiri, con grosse ripercussioni sulla qualità di vita.

Cosa accade nel tuo collo durante un colpo di frusta

La caratteristica principale del colpo di frusta è il danno ai legamenti ed ai muscoli, cioè ai cosiddetti tessuti molli del collo.

Devi immaginare i legamenti come delle “corde” che tengono insieme le ossa (le vertebre cervicali, in questo caso): il trauma provoca un brusco stiramento dei legamenti, che subiscono quindi un danneggiamento.

E qui c’è il primo elemento di attenzione: I LEGAMENTI NON TORNANO RESISTENTI AL 100% COME PRIMA DEL TRAUMA, ecco perché in ambito di risarcimento si parla di danno biologico da invalidità permanete.

Esiste una categoria di persone che non riesce a riprendersi completamente dopo un colpo di frusta.

Molto spesso, anche dopo tutte le cure fisioterapiche del caso, i sintomi sembrano perdurare: non è raro sentire persone raccontare che “la loro cervicale è cominciata con l’incidente”.

Come curare e qual è la riabilitazione consigliata

Che cosa si fa, in termini di cure fisioterapiche, a seguito di un colpo di frusta?

Nella grande maggioranza dei casi, massaggi decontratturanti e applicazioni di terapie fisiche anti-infiammatorie.

Il ciclo di riabilitazione si chiude in 1-3 mesi circa.

Se poi i sintomi si ripresentano l’anno dopo, si ripete l’operazione “massaggi-terapie fisiche”.

È molto raro che dopo la fase dei sintomi acuti venga proposto un periodo di rinforzo muscolare cervicale, allo scopo di recuperare la stabilità: nel 99% dei casi ci si limita a de-contrarre la persona quando si irrigidisce troppo.

In conclusione

In caso di incidente stradale, anche se di lieve entità è bene accertare, tramite accesso al Pronto Soccorso, le lesioni riportate, perché potrebbe essere un problema che va ben al di là della questione “risarcimento”.

Se il trauma viene trascurato, le conseguenze nel medio-lungo termine possono essere MOLTO più costose, sia in termini economici (cure, visite) che in termini di qualità di vita.



25 visualizzazioni

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Infortunistica Rovigo

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle