• Infortunistica Consulting

L’assicurazione non può negare la polizza rc auto al Sud


La mia compagnia di assicurazioni mi nega il rinnovo del contratto solo perché mi sono trasferito in una città del Sud Italia, adducendo difficoltà di applicazione delle tariffe furto-incendio-rc auto: è lecita questa discriminazione?

Tanto il Codice delle Assicurazioni private quanto una importante sentenza della Corte di Giustizia Europea vietano alle assicurazioni di discriminare i propri clienti: per cui, differenziazioni di prezzi e condizioni determinate in base all’area geografica dell’assicurato o – tanto per fare qualche esempio – in base al sesso, all’età o alla provenienza assicurativa sono illegittime.

Inoltre le assicurazioni hanno un obbligo di contrarre, ossia sono tenute ad accettare, secondo le proprie condizioni di polizza e le tariffe preventivamente fissate, le proposte per l’assicurazione obbligatoria di veicoli a motore e natanti che sono loro presentate, fatta salva la necessaria verifica della correttezza dei dati risultanti dall’attestato di rischio, nonché dell’identità del contraente e dell’intestatario del veicolo.

Questo significa che l’assicurazione non può rifiutarsi di stipulare una polizza di rc-auto obbligatoria per legge in determinate zone del territorio italiano considerate a “maggior rischio” di truffa o di incidenti.

Nel caso descritto lettore, quindi, la condotta tenuta dalla assicurazione è certamente illecita ed è opportuno segnalare il verificarsi di questi comportamenti all’Ivass, l’Istituto di vigilanza delle compagnie assicuratrici, in modo che lo stesso, disposte le opportune verifiche, possa adottare le sanzioni previste dalla legge.

- See more at: http://www.infortunisticaconsulting.com


0 visualizzazioni

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Infortunistica Rovigo

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle